icona-rischio-infettivo

MANAGEMENT DEL RISCHIO INFETTIVO
CORRELATO ALL’ASSISTENZA SANITARIA

 

MASTER UNIVERSITARIO DI 1°LIVELLO

REQUISITI D’ACCESSO

  1. Laurea triennale in Infermieristica o Infermieristica Pediatrica; Laurea nella classe L/SNT1 classe delle lauree in professioni sanitarie, infermieristiche e professione sanitaria ostetrica;

  1. Diplomi conseguiti in base alla normativa precedente degli appartenenti alle professioni sanitarie di cui al DM 509/99 e di cui alle leggi 26 febbraio 1999 n. 42 e 10 agosto 251, ritenuti validi, ai sensi dell’ art. 10 della Legge 8 gennaio 2002 n. 1 ai Master ed agli altri Corsi attivati dall’Università, purché in possesso del Diploma di maturità conseguito dopo almeno 12 anni di scolarità.

  1. Titolo rilasciato all’estero, riconosciuto idoneo in base alla normativa vigente dal Comitato Esecutivo ai soli fini di iscrizione al corso.

PROFILO PROFESSIONALE CHE IL CORSO INTENDE FORMARE

II Master in “Management del rischio infettivo correlate all’assistenza sanitaria” è un corso di formazione avanzata, nel quale l’infermiere acquisisce competenze professionali specifiche cliniche, gestionali, organizzative, relazionali, operando in autonomia e in collaborazione con gli altri professionisti nei vari contesti sanitari e socio-sanitari, sia pubblici che privati.

L’infermiere specialista nel rischio infettivo rappresenta un ‘professionista-risorsa’ per i cittadini, per gli operatori e per le organizzazioni socio-sanitarie, al fine di garantire la tutela della salute della collettività.

DESCRIZIONE SINTETICA DEI CONTENUTI

Il programma del Master si articolerà in 5 Moduli tematici

MODULO 1

EPIDEMIOLOGIA DELLE ICA, MODELLI ORGANIZZATIVI DI CONTROLLO E VALUTAZIONE DEI SERVIZI SANITARI

Tra i contenuti sviluppati vi sono:

Attualità e prospettive del rischio infettivo; dimensione epidemiologica delle ICA; il rischio biologico degli operatori; la responsabilità dei professionisti e la sicurezza delle cure; i modelli di servizi di prevenzione e controllo delle infezioni; la mappatura del rischio, gli strumenti di gestione di un evento avverso.

MODULO 2

METODOLOGIA DELLA RICERCA

Tra i contenuti sviluppati vi sono:

La ricerca per la professioni sanitarie- metodologie e strumenti; ricerca qualitativa; ricerca quantitativa, statistica, epidemiologia.

MODULO 3

INFEZIONI CORRELATE ALLE PRATICHE ASSISTENZIALI: ASPETTI CLINICO/ASSISTENZIALI, EPIDEMIOLOGICI

Tra i contenuti sviluppati vi sono:

Microbiologia, antibiotico resistenza, infezioni da enterobatteri produttori di carbapenemasi, aspergillosi, legionellosi, infezioni da clostridium difficile, infezioni MDRO e isolamento, infezioni del sito chirurgico, infezioni correlate a device vascolari, infezioni delle vie urinarie, infezioni in odontoiatria, infezioni nelle nursing home, antisettici e disinfettanti.

MODULO 4

STRATEGIE PER LA PREVENZIONE E IL CONTROLLO DELLE INFEZIONI

Tra i contenuti sviluppati vi sono:

Indicatori di esito, di processo e di struttura e il sistema di valutazione del PNE, gestione di un evento epidemico, flussi informativi del sistema sanitario, banca dati SDO e l’indicatore infezioni, esperienze operative di ISRI, device medico chirurgici,reprocessing degli endoscopi, il ruolo dell’infermiere nella stwearship antibiotica.

MODULO 5

PROCESSI DI FORMAZIONE, COMUNICAZIONE ED EDUCAZIONE DEI PROFESSIONISTI, DEGLI UTENTI

Tra i contenuti sviluppati vi sono:

Analisi dei bisogni formativi e progettazione di un intervento formativo per adulti, Health Literacy, pianificazione di un progetto di educazione terapeutica rivolta agli utenti e ai caregivers, condurre una presentazione efficace, strumenti per la gestione delle riunioni.

LEGISLAZIONE SANITARIA, PROGRAMMAZIONE E VALUTAZIONE DEI SERVIZI SANITARI
PRINCIPI DI EPIDEMIOLOGIA E METODOLOGIA DELLA RICERCA

Aspetti clinico/assistenziali, epidemiologici.

MODERNE STRATEGIE PER LA PREVENZIONE E IL CONTROLLO DELLE INFEZIONI CORRELATE ALL’ASSISTENZA
PROCESSI DI FORMAZIONE, COMUNICAZIONE ED EDUCAZIONE DEI PROFESSIONISTI, DEGLI UTENTI E DELLA COMUNITÀ

AREA PROJECT WORK

MODALITÀ DI FREQUENZA

II Master ha una durata complessiva di 1500 ore corrispondenti a 60 crediti formativi universitari (CFU) comprensivi di attività didattica formale e interattiva, attività di studio guidato e insegnamento apprendimento-clinico/tirocinio.

La frequenza al Corso è obbligatoria (con la possibilità di un 25% totale di assenza).

Le lezioni si terranno due giorni a settimana (il giovedì e il venerdì) a settimane alterne (ad eccezione dei mesi di luglio e agosto).

Consulta il calendario didattico

ORGANIZZAZIONE DIDATTICA

Il Master è costituito da:

  • Didattica frontale/interattiva in aula.

La didattica seguirà un approccio seminariale articolato in moduli tematici e si svilupperà seguendo il calendario didattico riportato in allegato.

  • Stage/tirocini

Verranno attivati tramite convenzione stipulata tra l’Università e le sedi individuate e/o scelte dal candidato e concordate con il tutor del master e verranno svolti presso strutture accreditate di Aziende Ospedaliere o USL con servizi di epidemiologia e rischio correlato all’assistenza già strutturati.

E’ richiesta la frequenza di 150 ore di stage, da articolare in almeno 2 sedi diverse.

  • Project work

Consisterà nella elaborazione di un progetto di ricerca su tematiche attinenti al master e sarà oggetto della discussione della tesi finale.

Il Project Work sarà elaborato in gruppo e sarà seguito da un tutor esperto di ricerca.

Per l’elaborazione verranno richiesti incontri aggiuntivi rispetto al calendario didattico, che i gruppi concorderanno con i tutor di ricerca.

  • Seminari verrà richiesta la partecipazione a seminari di approfondimento sulle tematiche del master, scelti dallo studente e concordati con il coordinatore scientifico del Master.

master-rischio-infettivo-organizzazione_didattica

INFORMAZIONI DIDATTICHE

Le informazioni potranno essere rivolte a:

INFORMAZIONI AMMINISTRATIVE, TECNICHE E OPERATIVE

U.O. Formazione Post Lauream, tel. 0521/033708 indirizzo e-mail master.formazionepermanente@unipr.it

INFORMAZIONI DIDATTICHE

PRESIDENTE DEL MASTER

Prof. Leopoldo Sarli
Dipartimento di Medicina e Chirurgia

Tel. 0521036651
E-mail: leopoldo.sarli@unipr.it

SERVIZIO

TUTOR DEL MASTER

E-mail: masterchir@unipr.it

COORDINATORE SCIENTIFICO
DEL MASTER

Dott.ssa Giovanna Artioli
Dipartimento di Medicina e Chirurgia

E-mail: giovanna.artioli@unipr.it

VALUTAZIONE DEGLI STUDENTI

Valutazione degli studenti del Master a.a. 2016-2017

(da MARZO 2017 – a MARZO 2018)

15 studenti

Pensi che i contenuti trattati nel modulo siano stati utili per l’accrescimento della tua professionalità? (da 1 – per nulla a 5 -del tutto)

1

2

3

4

5

Modulo1 EPIDEMIOLOGIA DELLE ICA, MODELLI ORGANIZZATIVI DI CONTROLLO E VALUTAZIONE DEI SERVIZI SANITARI

2

13

Modulo 2: METODOLOGIA DELLA RICERCA

3

11

Per ricevere maggiori informazioni generali, compila il form sottostante

no-reply@master-rischio-infettivo.it